domenica 22 agosto 2004


Profumo di miele


Trovarsi a 1600 metri su un'insenatura montana del Tirolo austriaco, avere davanti delle grandi coppe di gelato alla panna e frutta, con la mucca che ti sta a guardare pacificamente orgogliosa dalla stalla posta all'angolo, ascoltare le indicazioni di Carlo Bartolini - maestro di sci, la testa a palla di biliardo, sulla sinistra - sui diversi gusti delle coppe illustrate dal depliant, scegliere quella al caffè ed essere all'improvviso inondati da un intenso profumo di miele. Guardarsi intorno e sentir dire che sono i fiori a mandare quel profumo. Accostare il naso e ritirarlo per l'intensità che dà alla testa. Incredibile.
E' successo il 17 di agosto a Gries, in quel di Soelden, un'ora di macchina da Innsbruck, in compagnia del gruppo giovani sciatori con i quali la mattina ero stato su a 3250 metri- Ghiacciai alpini che piangono sulla politica sconsiderata della scimmia eretta e di tutti noi allegri consumatori.
Infatti nel 2080 sparirà l'inverno
Se avete scattato delle belle fotografie di paesaggi invernali, con strade e campi ricoperti di neve, conservatele accuratamente nel vostro album dei ricordi: fra 76 anni saranno la preziosa testimonianza di una stagione che non esiste più. Ce lo assicurano i ricercatori dell’ European environment agency (Eea), l’Agenzia europea per l’ambiente che ha sede a Copenaghen. «Come conseguenza del riscaldamento globale che si sta manifestando in maniera molto più accentuata in Europa, gli inverni rigidi e freddi scompariranno quasi interamente dal nostro continente entro il 2080»

Comunque, ragazzi, siamo in vacanza:mai disperare. Infatti Imparare l'ottimismo fa bene alla salute
Essere ottimisti nell’opinione comune è un tratto di personalità, di carattere, in genere valutato positivamente in quanto l’ottimista è persona che vive la vita in maniera più positiva, vede il famoso bicchiere mezzo pieno piuttosto che mezzo vuoto. In realtà, sembra che sia una caratteristica – non sta a noi giudicare che si tratti di una qualità – che ...Continua...

Cercata conferma dei fiori al profumo di miele in internet. Trovata qui:

La Specie "tinus" ha foglie ovali, verde scuro, coriacee.
Va bene un terriccio di tipo universale; cresce bene
al sole, ma si accontanta anche di posizioni semi-ombreggiate.
E' una pianta rustica, sempreverde,
sopporta il freddo piuttosto bene.
Fiorisce in inverno, e poi un'altra volta in estate.
I fiori sono piccoli, bianchi, riuniti in capolini,
profumano di miele.
Forma delle bacche scure, lucide, decorative.

Pianta molto bella, giudizio sicuramente positivo!

2 commenti:

  1. Grazie per la storia delle Olimpiadi e ben trovato!

    RispondiElimina